PERIODO: 04 – 19 Aprile 2008
(il viaggio verrà organizzato anche in altri periodi dell'anno
telefonare per informazioni)

TRASPORTI: MINIBUS se superiore a 6 persone

 

 

PROGRAMMA  DI VIAGGIO: Citta Imperiali, Monti dell’Atlante, Gole del Todra e del Dades, Via delle Casbah, Deserto e Mare  15g/14giorni di permanenza in Marocco

 

             Italia – Casablanca – Rabat                                                             05 / Aprile    Km 90

Arrivo in areoporto a Casablanca alle ore 00.05 del 5 Aprile. Dopo il disbrigo delle formalità di ingresso e ritiro bagagli incontro con l’autista. Trasferimento diretto Rabat sistemazione in Hotel/Riad visita della moderna capitale del Marocco,come dimostra l’aspetto cosmopolita e brillante degli ampi viali alberati del centro. l’itinerario prevede il Palazzo Reale (esterno), la torre Hassan che, nata in origine come minareto di una grande moschea, ha splendide decorazioni, con archetti e intrecci diversi per ogni facciata. Si visita anche il mausoleo di Mohammed V, una delle piu’ significative realizzazioni dell’arte marocchina moderna e la kasbah degli Oudayas, fortezza situata ai margini della medina e arroccata a picco sull’estuario del Oued Bou Regreg e sull’oceano.  Da qui si poteva controllare l’oued Bou Regreg che separa Rabat da Salé, oggi grosso sobborgo della capitale e che in passato ebbe rilevante importanza militare e sul controllo dei traffici marittimi e commerciali. Cena e Pernottamento in hotel/riad.

     

    

 

             Rabat- Meknes- escursione a Volubilis – Fés                    06 / Aprile   Km 185

Proseguimento per Meknes per la visita della splendida città imperiale circondata da imponenti mura, gli antichi granai, le scuderie, l’enorme cisterna idrica, i resti del palazzo del fondatore Moulay Ismail, il mausoleo e la moschea a lui dedicata. In seguito breve trasferimento per le vicine rovine romane di Volubilis. Notevoli  l’arco di trionfo dedicato nel 217 d.C. a Caracalla, il foro, la basilica, le terme di Gallieno ed i bellissimi mosaici, in parte conservati in loco. Nei pressi la cittadina di Moulay Idris, città sacra e meta di pellegrinaggi con l’unico minareto a sezione circolare del Marocco. Continuazione per la vicina Fés,la piu’ antica delle città imperiali e custode delle preziose vestigia della civiltà ispano-araba. La sua fondazione ad opera di Moulay Idriss, diretto discendente del profeta Maometto, risale al VII secolo. E’ considerata la capitale aristica, intellettuale e religiosa del Marocco. Cena Pernottamento in riad di charme.

  

 

 

 

 

 

             Fés                                                                                                  07 / Aprile    Km 0   

Giornata intera  dedicata alla visita di Fés e alla sua splendida medina medioevale, sito patrocinato dall’Unesco. La Medersa (scuola coranica) Bou Inania, famosa per i suoi stucchi intarsiati a mano e considerata la piu’ antica università al mondo che ha influenzazato tutta la cultura e l’arte magrebina, l’imponente porta Bab Boujeloud decorata con piastrelle di ceramica blu ed oro che dà accesso alla medina ed ai suoi labirintici ed intricati souks, le bibliche concerie di pellami, i funduk di tessitori a mano ove tutt’oggi si producono pregiati tappeti, il quartiere dei ceramisti, ove é possibile visitare tutto il ciclo produttivo: dall’estrazione nei paraggi della particolare terra utilizzata, alla creazione delle ceramiche, dalla fine decorazione totalmente manuale alla cottura. L’attività artigianale della città rappresenta la fonte principale della sua economia, e le lavorazioni tradizionali vengono tramandate con amore da generazioni. Cena e Pernottamento in riad. Pranzo liberi.

   

 

             FésMideltEr Rachidia - Erfoud Via                                          08 / Aprile  Km 450

Partenza per Erfoud, Lasciata la bellissima città Imperiale e le sue vestigia il percorso si inerpica sui bellissimi paesaggi del medio Atlante attraversando Ifrane, Azrou. Passata la cittadina di Ifrane, località di soggiorno e sport invernali a 1650 mt di altitudine, si transita per Azrou, grossa cittadina berbera situata ai margini di grandi foreste di cedri millenari. L'itinerario prosegue nella regione boschiva e montagnosa. In seguito attraverso foreste e ampie vallate si raggiunge Midelt, cittadina di montagna situata nell’altopiano dell’Arid tra il medio e l’alto Atlante. Arrivo a Midelt per il pranzo (libero). Proseguimento sull’alto atlante. Dopo il passo di Talrhemt (1910 mt) si transita attraverso il tunnel “del legionario” scavato nelle roccie calcaree che da accesso alle gole dello Ziz ed Er Rachidia, moderna città e centro amministrativo del Tafilalt situata alle pendici dell’alto Atlante. Sosta alla Source Bleu a Meski, nei pressi di Er Rachidia che segna l’inizio della valle dello Ziz, caratterizzata da verdissimi palmeti incastonati tra le fenditure delle montagne. Il percorso é disseminato di villaggi e kasbe fortificate costruite in pietra e pisé, terra argillosa impastata con paglia e successivamente seccata al sole.   ed il paesaggio diviene rapidamente presahariano poco prima di Erfoud, grossa cittadina del Tafilalt, regione ricca di rinomate palme da dattero,la cui produzione ed esportazione rappresenta la maggiore attività economica  della zona. Proseguimento per la vicina cittadina di Rissani, antico centro carovaniero e religioso, nonché culla della attuale dinastia regnante Alaouita.  Arrivo a Erfoud. Cena e pernottamento in hotel/Riad

 

  

                                                                                                                                                             

             ErfoudMerzouga (erg Chebbi) – Tinerhir (gole del Todra)        09 / Aprile    Km 40+40+160

Si raggiunge Merzouga e il magnifico erg Chebbi, per vedere sorgere il Sole sulle dune del deserto.  L’Erg Chebbi segna l’inizio del grande sahara. L’erg si estende per circa 250 km quadrati e le sue morbide e sinuose dune che cambiano colore a seconda della luce raggiungono i 250 mt di altezza. E’ un vero gioiello naturale del sud marocchino e del sahara in generale. Infatti é stato utilizzato come set naturale per produzioni cinematografiche. Lasciato l’erg Chebbi si ritorna a Rissani per la visita dei souks e dei resti dello ksour di Ouled AbdelHalim, uno dei piu’ belli del Tafilalt e situato all’interno del palmeto. Proseguimento nella valle del Rheris ai margini del Jbel Ougnat per Tinerhir, cittadina berbera situata ai piedi dell’alto Atlante a 1600 mt di altitudine ai margini del verdissimo

palmeto. Visita alle rovine del ksour di Abbur lungo la strda di Tinjedad.  All’arrivo visita delle impressionanti gole del fiume Todra nei pressi della città, le cui strette e lisce pareti lavorate dall’erosione millenaria arrivano a 300 mt di altezza. Cena e pernottamento in hotel/Riad a Tinerhir.

 

      

 

             Tinerhir - El Kelaa M’Gouna - Gole del DadesSkoura - Ouarzazate    10 / Aprile   Km 170+80                         

Partenza per Ouarzazate Lasciata l’oasi di Tinerhir si prosegue verso le pittoresche gole del Dades, con i suoi villaggi arroccati sui fianchi della montagna caratterizzata da strane formazioni rocciose che cambiano colore a seconda della luce diurna. Visita resti Kasbah di Tamnalt e raggiunto il punto panoramico piu’ alto si ritorna a Boumalne, il centro piu’ importante della valle del Dades. Continuazione lungo la via delle 1000 kasbe. Sosta per la visita della kasbah Ameridil situata all’interno della grande oasi di Skoura (la piu bella Kasbah del Marocco e proseguimento per Ouarzazate, tappa obbligata per chiunque voglia raggiungere il sud marocchino. La sua fondazione moderna  nel 1928 é dovuta alle esigenze coloniali francesi per il controllo strategico della regione. Situata a 1200 mt di altitudine ai piedi dell’alto Atlante nel punto di confluenza tra le valli del  Draa e Dades, é l’accesso  obbligato per il sud attraverso l’importante strada  del valico del Tizi’n Tickha (2260 mt) che ha permesso l’attuale sviluppo economico e turistico di tutto il sud.

    

Sorta intorno al vecchio villaggio ai margini dell’omonimo oued (fiume) ed all’imponente kasbah Taourirt, bellissimo esempio di costruzione tradizionale in terra, fu residenza dell’ultimo pascià di Marrakech. Da qui era possibile controllare le carovane, che proveniendo dal profondo sahara e da Tombouctou, risalivano la valle del  Draa da Zagora verso Marrakech, imponendo dazi e tributi sulle mercanzie. Oggi Ouarzazate é un importante polo di produzioni cinematografiche a cui deve buona parte della sua economia, vanta 2 grandi studi cinematografici. In uno (Atlas Studios) é possibile visitare svariati set utilizzati per le riprese dei kolossal. Cena e pernottamento

 

  

 

 

             Ouarzazate -  Valle del DraaZagora - Via Agdz                           11/ Aprile       Km 165 + 100

Partenza da Ouarzazate per visita alle Kasbah diTifoultout e Taourit Si Prosegue per Zagora attraverso la magica valle del Draa ricca di un susseguirsi di colorati palmenti, frutteti, Casbah e bei villaggi berberi. Il Draa è il fiume più lungo del Marocco. Si attraversera Agdz dominata dal profilo Montuoso del Jebel Kissane. Lungo il tragitto per Zagora si potra visitare le suggestive Ksour (fortezze Berbere) di Tamnougalt, inoltre vi sono altre Kasbak lungo la strada principale per Timiderte. Lungo la strada s’incontreranno venditori di datteri ( la varieta di datteri che cresce in questa zona è particolarmente dolce.) Si arriva a Zagora moderna cittadina fondata dai francesi sistemazione in accampamento per pernottamento in tenda nel deserto. Vista del tramonto nel deserto. Cena e pernottamento.

 

 

             Zagora - OuarzazateAit Ben Haddou                                           12 / Aprile      Km 100+200

Lasciata Zagora si riattraversa la valle del Draa per arrivare ad Ouarzazate visita citta e la Kasba di Taourit per poi poi raggiunge, nei pressi, il bellissimo ksour di Ait Ben Haddou, cittadella fortificata costruita in terra e arroccata su una collina. Sito classifificato dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità, é stato utilizzato come set naturale per le riprese di innumerevoli kolossal di carattere storico, tra i quali La Bibbia, Il Gladiatore, Il Thé nel deserto, ecc. Cena e pernottamento.

 

 

           Ait Ben Haddou- valico del Tickha- Marrakech                                13 / Aprile         Km160

Partenza direzione Marrakech. Si riattraversano le Montagne dell’Atlante per la strada che paesaggisticamente e la più ricca per varita di colori e panorami di tutto il Marocco. Il tratto più bello inizia attraverso lo spettacolare valico del Tickha (2260 mt) uno dei paesaggi montani piu’ belli del Marocco. La discesa dal passo avviene tra tornanti mozzafiato scavati nella roccia. In seguito si transita su paesaggi collinosi coltivati prevalentemente ad ulivi sino a raggiungere la grande pianura dell’Haouz si attraverseranno i villaggi di Taddert e Ait Ourir ed infine Marrakech, la rossa  capitale berbera, il cui arrivo é previsto nel pomeriggio. All’arrivo cena e pernottamento in riad di charme.

 

10° -11°   Marrakech                                                                                      14 – 15 / Aprile

  

Giornate dedicate alla visita autonoma della piu’ celebre e affascinante delle città imperiali fondata nell’XI secolo dal sultano almoravide Yussef Bin Tachfin e successivamente distrutta e ricostruita dalle dinastie che si susseguirono. I grandi monumenti architettonici tra i quali emergono la moschea ed il minareto della Koutobia,gemella della Giralda di Siviglia,le tombe delle dinastia Saadita,il Palazzo El Badi,la raffinata Medersa Ben Youssef, il perenne spettacolo folkloristico spontaneo della celebre piazza Jema El Fnaa, la brulicante animazione dei souks con le bottege artigiane e mercanzie di tutti i generi non sono che alcuni degli aspetti della magia e del fascino di Marrakech. Consigliamo inoltre la visita degli splendidi  giardini botanici Majorelle, ed un giro in calesse intorno alle mura della medina.Cene e Pernottamenti.

 

12°           MarrakechEssaouira                                                                 16 / Aprile Km 175

In giornata trasferimento per la città costiera di Essaouira (3 ore) Pernottamento e cena in hotel/Riad

 

 

13°           Essaouira                                                                          17 / Aprile

Estesa su una penisola, con la città vecchia cintata da alte mura a picco sul mare, Essaouira era già nota ai Fenici nel settimo secolo A.C. come centro per il commercio della  porpora e divenne stabilmente abitata nel primo secolo A.C. La kasbah, la medina ed il mellah che compongono la città vecchia sono di grande fascino e contribuiscono a rendere unica l'atmosfera di questa perla del Marocco. Oggi la città é divenuta meta di artisti naif e stravaganti, sulle orme dei mitici anni 70,quando personaggi come J.Hendrix e Bob Dylan amavano trascorrere lunge permanenze in città. La sua  enorme spiaggia oceanica permette di godersi una vera e propria vacanza di mare, ed é una meta preferita dai praticanti di wind surf. E’ inoltre rinomata per la raffinata produzione artigianale di oggetti in radica, e vanta i migliori intagliatori del paese.Visita libera. Pernottamento e cena in hotel .Pranzo libero.

 

 

 

14°           Essaouira – Safi – El Jadida – Casablanca                                   18 / Aprile  Km 350

Lasciata Essaouira si prosegue lungo la strada costiera caratterizzate da enormi spiaggie desertiche sino a Safi,

piccola cittadina  costiera nota per le sue coloratissime terrecotte e ceramiche tradizionali. Proseguimento per El Jadida per la visita della cittadella fortificata di origine portoghese di cui conserva alcune vestigia, tra le quali ricordiamo l’enorme cisterna idrica e la chiesa sconsacrata dell’Assunzione ai piedi dei bastioni di S.Antonio e Sebastiano. In seguito proseguimento per Casablanca per la cena ed il pernottamento in hotel.

Pranzo libero.

 

15°           Casablanca – Italia                                                                        19 / Aprile

Trasferimento in aeroporto per partenza ore 02.30 e rientro in Italia.

 

                                                  

 

 

 

 

 

 

 

 Servizi forniti nella quotazione:

 

TRASPORTI:

minibus (autista parlante francese e carburante inclusi)

dal 1° al 9° giorno incluso e dal 12° al 15° incluso

HOTELS/RIAD

Cene e Pernottamenti in camera doppia standard in hotels /riads e kasbe secondo disponibilità al momento della conferma nelle località indicate.

 

ESCLUSIONI:

vettori aerei-assicurazioni sanitarie e di rimpatrio- pranzi a mezzogiorno- bevande ai pasti ove previsti- mance ed extra- guida/accompagnatore- visite guidate e ingressi monumenti - tutto cio’ non esplicitamente indicato nel programma

 

SUPPLEMENTI:

Eventuali escursioni facoltative

 

COSTI INDICATIVI IN EURO PER PAX IN CAMERA DOPPIA:  € 60 al giorno a persona

 

N.B. Per ragioni tecniche e possibile che il trasferimento a Rabat avvenga il pomeriggio del 05/04 ed

       all’arrivo si pernotterà in Hotel  a Casablanca.

        Sempre per ragioni tecniche pernottamento in tenda potrebbe anche avvenire nella villaggio di

        Merzouga, pertanto l’itinerario del 7°giorno del 11/ Aprile sara sostituito con un giorno di Visite a

        Marrakech.