Ciclopi Catania Club 4x4              

 

Gradisca in 4x4

RainForest Challenge 2009 

Selezioni Italiane

3/4/5 Aprile 2009

La manifestazione si è svolta nelle giornate di Sabato e Domenica 4-5 aprile 2009, mentre nella giornata di Venerdì 3 sono state effettuate le verifiche dei veicoli partecipanti; le categorie erano due: 4x4 preparati e prototipi.

In fase di verifiche c'è stato qualche incomprensione su come inquadrare il nostro 4x4 per il fatto che la macchina nella sua parte posteriore era mancante di cassone; di fatto Angelo aveva preparato il suo veicolo con l'intendo di partecipare nella categoria 4x4 preparati, dove essenziale è l'altezza da terra della base del differenziale posteriore (non doveva superare i 28 cm con una pressione delle gomme a 1,8 bar): l’Hi Lux aveva un’altezza di 26,5 cm.

Invece in un primo momento, proprio a causa della mancanza del cassone, sono stati inseriti tra i prototipi; facile intuire il disappunto, tenuto conto del fatto che avrebbero dovuto gareggiare contro veicoli aventi modifiche di carrozzerie ben superiori alla semplice mancanza del cassone; ma i ragazzi non si sono persi d’animo e, approfittando del fatto che Angelo era in giro in paese, Alessandro prendeva i “commissari” in contropiede chiedendo loro: “visto  che siamo stati inseriti come prototipi, per divertirci come è giusto, mi indicate un luogo dove poter acquistare un treno di gomme da 35?” A quel punto gli organizzatori, intuendo la "pericolosità" del nostro Hi Lux eventualmente dotato di quelle gomme, si sono assunti la responsabilità di farli partecipare nella categoria 4x4 preparati cosi come previsto in origine.

Il primo giorno si sono classificati egregiamente: in tutte le prove gli altri partecipanti utilizzavano i verricelli, loro invece soltanto nell’ultima e chiudevano la loro prima giornata tra i primi 5 assoluti.

La mattina del 5 aprile i ragazzi si accorgevano di un evento singolare accaduto nella nottata: l'Hi Lux, lasciato in perfetto stato la sera prima, risultava ammaccato sul cofano proprio nella parte dove è stato applicato il nostro adesivo…..... la sportività non è per tutti a quanto pare.

Il secondo giorno inizia bene ma non prosegue altrettanto. Una prova decisamente impegnativa mette a dura prova sia la macchina che il verricello, con fango sino agli sportelli e mozzetto ruota anteriore destra che si sgancia improvvisamente, facendo diventare a due ruote motrici il 4x4; Alessandro ed Angelo non si accorgono del problema, anzi pensano ad un guasto meccanico, e per non danneggiare ulteriormente il veicolo ed il verricello decidono di dare forfait alla prova. La stessa motopala al servizio dell’assistenza avrà non pochi problemi per tirare fuori l’HiLux. Il verricello anteriore purtroppo non funzionerà più a causa del lungo periodo di ammollo nel fango, mentre il 4x4 viene immediatamente ripristinato una volta accorti del falso problema: della carta adesiva farà d’ora in poi da garante nell’evitare lo sganciamento accidentale del mozzetto.

Visto il problema del verricello anteriore la prova successiva viene effettuata a marcia indietro superando l’ostacolo in breve tempo ed utilizzando il verricello posteriore; altri equipaggi che sino a quel momento non avevano effettuato la prova in quel senso..! supereranno la prova allo stesso modo. (la prova consisteva nel raggiungere un punto dopo una salita di fango e ritornare indietro sulle stesse tracce quindi quale migliore occasione per dimostrare come fare 4x4 a marcia indietro).

L’ultima prova purtroppo non è stata superata a causa della rottura del giunto anteriore: il passaggio con inclinazione laterale e scalino in cemento in uscita non è stato superato…. tre ruote motrici non sono bastate.

I ragazzi pensavano che le prove fossero finite visto che da programma quella era l’ultima prova e non si sono preoccupati di tentare di effettuare una riparazione lampo sul 4x4 anche perchè quello che si era rotto l’avevano portato di ricambio; di fatto perdevano del tempo nel guardare le prove degli altri partecipanti quando improvvisamente scoprono che l’organizzazione avrebbe fatto effettuare un’ultima prova a sorpresa valida per il punteggio finale con un extra bonus di 100 punti facilmente conquistabile… bastava dare un aiuto agli altri concorrenti che si fossero trovati in difficoltà.

Immediatamente si mettevano all’opera Giuseppe Giunta, abile cameraman, che si recava a prendere il pezzo di ricambio; Saro detto Saro Mecc iniziava insieme ad Angelo e Alessandro le operazioni di smontaggio del giunto anteriore. Veniva velocemente impiantata un officina d'emergenza ed il 4x4 veniva,  con il lavoro di tutti, ripristinato nella sua normale motricità. Ma il sacrificio finale non è bastato in quanto l’organizzazione si affrettava a chiudere la prova facendo giungere fuori tempo massimo per l’inizio della stessa i nostri amici: sarebbero bastati 10 minuti di indulgenza, ma alla fine va bene cosi…. anche perché il nostro equipaggio si è classificato 12° nella sua categoria e 30° nella classifica finale e da un’attenta analisi della classifica se fosse stata fatta l’ultima prova, comunicata a sorpresa, la classifica sarebbe stata diversa con sicuro piazzamento dei nostri tra i primi di categoria e tra i primi 10 sulla generale..  Bravi lo stesso nonostante “le gufate dell’organizzazione” che si era preoccupata dell’ottimo andamento del primo giorno

Un plauso va:

ad Alessandro che, come da regolamento, quando impegnato a correre a terra superava le porte sempre nel giusto senza mai saltarne una;

alla tecnica di guida del pilota che, nonostante il fatto di essere i primi a passare sul tracciato, riusciva a dare il meglio;

ai ragazzi accompagnatori Saro prezioso Mecc e Giuseppe Giunta ottima mente, oltre che Cameraman, nel ricordare tante cose prima delle prove e sistemare dei particolari importanti sul veicolo.

Il Ciclopi Catania Club 4x4 è fiero del proprio equipaggio che ha portato il giusto lustro al nostro Club Bravi ragazzi

Qui la classifica finale

Guardaci in TV

 

Galleria    fotografica

 

     Nuove foto    

==================================

Clicca qui per tornare all'home page 

 

\