Ciclopi Catania Club 4x4         

 

 

La Tunisia turistica

6-14 giugno 2005

 

Un viaggio diverso: non alla ricerca del silenzio del deserto, ma proprio del vocio delle persone, del popolo  tunisino. Un viaggio nella storia passata, da leggere tra le pietre della tante rovine visitate, e nella vita presente, da cogliere ed assaporare tra la gente.

Io e Cinzia, con il nostro GR (unico veicolo), ci siamo dedicati il viaggio con questo scopo. Pensiamo di esserci riusciti. 

Abbiamo volutamente evitato di applicare sul nostro veicolo i soliti adesivi colorati che fanno tanto chic, ma che ti allontanano dalla gente, che subito ti identifica come straniero. Bellissima la sensazione di incontrare per strada le persone e soprattutto i bambini che, a primo impatto ed al contrario di altre volte, neanche si accorgevano di noi, scambiandoci per un veicolo locale. Già ai controlli alla frontiera siamo stati trattati diversamente, non come i soliti turisti. Abbiamo fatto la fila per lungo tempo (sigh!!) insieme ai commercianti tunisini che, pazientemente, scaricano  a terra tutto quanto trasportato, per i relativi controlli. 

Spesso non abbiamo trovato neanche la voglia di fotografare le persone o i bambini, come di solito si fa. Quasi come non voler "violare" la loro quotidianità. Abbiamo invece preferito dialogare con loro, raccogliendo sensazioni che ti restano dentro e che difficilmente puoi spiegare raccontando il viaggio agli amici.

Bellissimo l'incontro con gli amici di Douz, Hedi Bel Hadj Brahim ed Abdelati Belhaj Brahim, con i quali abbiamo passato piacevolmente alcune ore dentro i loro famosi negozi di tappeti, parlando e sorseggiando un buonissimo thè alla menta, mentre fuori imperversava una violenta tempesta di sabbia. Ci sentivamo veramente in famiglia. Purtroppo, proprio per evitare danni alla macchina fotografica a causa della sabbia, non abbiamo fatto loro alcuna foto ricordo.

L'itinerario è stato di 2700 Km. circa, quasi tutto su asfalto. Unico sterrato il tratto di pipe line fino a Bir Soltane (km.32) e poi la pista che porta verso Ksar Hallouf e quindi Beni Kheddache (circa km.40). Il tracciato completo potete vederlo nell'immagine sotto.

 

Carlo Vannucci. (106607 byte)   Il tracciato del viaggio. (225446 byte)   Cinzia Ciccia. (115981 byte)

Strada per Le Kef - entriamo a Teboursouk. (136541 byte) Ingresso di Dougga. (180332 byte) Anfiteatro di Dougga costruito nel 188 d.c., con 3500 posti a sedere.(166346 byte) Dougga - Il Campidoglio. (149048 byte) Dougga - particolare del portico del Campidoglio, costruito nel 166 d.c. (171929 byte)

Dougga - All'interno delle terme di Caracalla. (177718 byte) Dougga - Interno delle Terme di Caracalla. (153792 byte) Dougga - Arco d'ingresso. (164122 byte) Dougga - (169462 byte) Dougga - Sugli spalti del teatro. (154244 byte)

Dougga - Sugli spalti del teatro. (155572 byte) Dougga - Rovine della città. (154028 byte) Il colle dove si erge Dougga. (145258 byte) Sosta pranzo. (130768 byte) Le Kef - L'ingresso del fortino. (146942 byte)

Le Kef - ai piedi delle mura del fortino. (156130 byte) Ingresso di Sbeitla. (168700 byte) Sbeitla - Portico d'ingresso nella piazzetta dei templi. (155894 byte) Sbeitla - I tre templi dedicati a Giove, Giunone e Minerva (da sinistra verso destra). (126112 byte) Sbeitla - I tre templi dedicati a Giove, Giunone e Minerva (da sinistra verso destra).(150287 byte)

Sbeitla - Il tempio di Giunone. (142738 byte) Sbeitla . Il teatro ristrutturato da recente. (129797 byte) Sbeitla - Arco di Diocleziano. (120928 byte) Sbeitla - Arco di Diocleziano. (132231 byte) Ingresso a Gafsa. (154414 byte)

Carlo si gusta la sua "bollente" Chorba. (98933 byte) Stazione di Metlaoui. Da qui parte il famoso e caratteristico treno chiamato "Lucertola Rossa". (112770 byte) Sul treno. (102793 byte) Alcuni interni della "Lucertola Rossa". (141493 byte) Il corridoio del vagone con cabine. (136042 byte)

Uno dei bellissimi canyon col fiume visti dal treno. (165944 byte) Un tratto all'uscita dalla galleria. (181178 byte) Il canyon visto dal treno. (103370 byte) Un turista si affaccia dal treno. (157782 byte) Altra galleria. (220474 byte)

Altra e alta parete del canyon. (216007 byte) Una sosta turistica. (201176 byte) Strada per una delle oasi di montagna : "Mides", quasi al confine con l'Algeria. (132530 byte) La vecchia Mides. (183907 byte) Il bellissimo canyon di Mides. (179025 byte)

Vista dell'antica Mides. (173734 byte) Un commerciante diventato amico, dopo una trattativa di mezz'ora sotto il sole per un geode: Arabhe. (149972 byte) Cinzia dentro il canyon. In inverno è pieno d'acqua. (157192 byte) Altra immagine del canyon nella sua lunghezza. (139085 byte) Il nostro GR con l'antica Mides. (140165 byte)

Altra oasi di montagna: nella foto l'antico paese di Tamerza. (159864 byte) La piccola cascata di Tamerza. (170664 byte) Vista dall'alto della grande cascata di Tamerza. (140645 byte) La cascata grande di Tamerza. (163844 byte) Sotto la cascata grande di Tamerza. (162674 byte)

Strada di montagna verso la grande piana di Tozeur, il Chott El Rahim.  (132959 byte) Piccolo laghetto con cascata nell'oasi di Chebika. (184030 byte) Commercianti di Tozeur. (153353 byte) Ingresso del mercato di Tozeur. (130983 byte) Il minareto della moschea di Tozeur. (95223 byte)

Non ricordiamo il nome di quest'uomo di Tozeur, ma sappiamo che è il più bravo intrecciatore di palme della Tunisia, conosciuto anche all'estero (abbiamo visto un suo articolo su un giornale francese). Fa di tutto con le palme (grandi poltrone, sedie, tavolini, etc) senza usare un chiodo o uno spago. (143424 byte) Il nostro Hotel di Tozeur: Dar Chraiet. (133621 byte) La strada che passa nel Chott El Jerid: sembra andare verso il nulla. (95430 byte) I primi effetti ottici di "miraggi" nel Chott. (72252 byte) La strada è costeggiata da acqua fortemente salmastra di vari colori, rossa...........(113482 byte)

...............verde........ ed anche azzurra. (121809 byte) Carlo con lo sfondo dello Chott. Tutta una enorme distesa di sale stratificato. (122637 byte) Ingresso ovest di Kebili. (123924 byte) Piccolo distributore di benzina per ciclomotori. (157122 byte) Lasciamo Douz. Niente foto in paese per la tempesta di sabbia. (128044 byte)

Inizio della Pipe Line. (138462 byte) Lungo la Pipe Line. (138504 byte) Sosta al caffè Bir Soltane. (170576 byte) Altra pista per Beni Kheddache. (150120 byte) Fontanella con mattonelle decorate a Ksar Hollouf. (166618 byte)

Sulla collina si vede lo Ksar Hallouf. (165298 byte) Ksar Hallouf - il piazzale. (142393 byte) Ksar Hallouf - la strada d'ingresso. (127904 byte) Ksar Hallouf - la parte restaurata adibita ad albergo. Notare i numeri sulle porte. (130450 byte) Ksar Hallouf - antica macina per le olive. (170932 byte)

Ingresso di Ksar Hadada. Troppo turistica: non ci siamo entrati. (147281 byte) Piccola moschea a Ghomrassen nuova. (114982 byte) Ghomrassen antica, attaccata alla montagna. (123476 byte) Altra veduta di Ghomrassen antica. (168243 byte) Carlo a Ghomrassen antica. Ci siamo saliti in fuoristrada col GR. (103793 byte)

Cinzia a Ghomrassen antica. (162972 byte) Strada per Chenini. (149082 byte) Veduta di Chenini antica. (182222 byte) Donna di Chenini (non si è fatta fotografare davanti) che sale nella zona antica. (172109 byte) Chenini - La Moschea dei Sette Dormienti. (161583 byte)

Chenini - particolare della Moschea dei Sette Dormienti. (112470 byte) Chenini - La Moschea dei Sette Dormienti - cripta per pregare all'interno. (119246 byte) Le presunte tombe dei sette giganti. (175964 byte) La porticina d'ingresso/uscita del minareto della moschea dei Sette Dormienti (piccolissima). (98304 byte) Le cupole della Moschea dei Sette Dormienti. (84791 byte)

Entriamo a Tataouine. (128701 byte) La piscina dell'Hotel Sangho a Tataouine. La pancia è un effetto ottico dell'acqua.........(187305 byte) Le rovine di Beni Barka. (178779 byte) Le rovine di Beni Barka. (143928 byte) Cinzia alle rovine di Beni Barka. (204282 byte)

Le rovine di Beni Barka. Ingresso. (129512 byte) Ksar Ouled Soltane. (147657 byte) Ksar Ouled Soltane. Il piazzale interno. (127684 byte) Ksar Ouled Soltane. Alcune scalette ripide. (127060 byte) Ksar Ouled Soltane. Particolare. (125064 byte)

Ksar Ouled Soltane. Alcune scalette ripide. (134756 byte) Ksar Ouled Soltane. Il piazzale interno. (150997 byte) Ksar Ouled Soltane. Particolare. (134209 byte) Ksar Ouled Soltane. Il portone d'ingresso allo Ksar. (101319 byte) Solita sosta pranzo per strada. (146439 byte)

Ingresso della Medina di Sfax. (137761 byte) Il Municipio di Sfax. (128928 byte) L'Anfiteatro di El Jem. (142422 byte) Interno dell'Anfiteatro di El Jem. (157370 byte) L'Anfiteatro di El Jem. (131843 byte)

L'Anfiteatro di El Jem. (149622 byte) Negozio caratteristico di El Jem. (159582 byte) Mahdia. Il cimitero all'aperto per strada. (119841 byte) Mahdia. Il cimitero all'aperto per strada. con le rovine di un antico porto romano. (147501 byte) Ingresso del mercato di Mahdia. (87309 byte)

Ingresso della Moschea di Mahdia. (130727 byte) Interno della Moschea di Mahdia. (114507 byte) Piazzale interno della Moschea di Mahdia. (104242 byte) Particolare del piazzale della Moschea di Mahdia. (119795 byte) Carlo il navigatore. (120696 byte)

Rovine dell'antico porto romano di Mahdia. (133078 byte) Giardino interno con piscina dell'Hotel Vincci Nour Palace di Mahdia. (122169 byte) Giardino interno con piscina dell'Hotel Vincci Nour Palace di Mahdia. (122863 byte) Fortificazione di Sousse. (126258 byte) Bancarella di spezie del mercato di Sousse. (155263 byte)

Tipica porta d'ingresso berbera della città antica di Kairouan. (134112 byte) Kairouan - La moschea delle tre porte. In quella di sinistra entrano le donne, in quella di destra gli uomini ed in quella centrale i religiosi. (120927 byte) Interno dell'antica scuola religiosa di Kairouan. (174732 byte) Il vecchio pozzo di Kairouan, che utilizza una vecchia e famosa cammella. (166133 byte)

Presto altre foto............

=====================================

Clicca qui per tornare all'home page